Proroga delle misure del Decreto dignità per i diplomati magistrali: siglata l'intesa tra sindacati e MIUR

Proroga delle misure del Decreto dignità per i diplomati magistrali: siglata l'intesa tra sindacati e MIUR

Raggiunta l’intesa sui diplomati magistrali per tutelare la continuità didattica dell’anno scolastico in corso. Si tratta di un ulteriore punto dell’accordo del 1° ottobre con il Ministro Fioramonti che le organizzazioni sindacali portano a casa. Un risultato importante che mentre dà risposta alle attese dei lavoratori coinvolti permette di salvaguardare una prosecuzione regolare delle attività…

DM, verso intesa Sindacati-Miur: "Verranno mantenuti in servizio, tutelando chi ha titolo al ruolo"

DM, verso intesa Sindacati-Miur: "Verranno mantenuti in servizio, tutelando chi ha titolo al ruolo"

“Si profila una conclusione soddisfacente del confronto sui diplomati magistrali, che verrebbero mantenuti in servizio, salvaguardando cosi’ la continuita’ didattica ad anno scolastico avviato, tutelando nel contempo gli aventi titolo alla nomina in ruolo”. A renderlo noto sono in maggiori sindacati della Scuola: Cgil, Cisl, Uil, Snals, Gilda. E’ prevista per domani mattina, venerdì 18…

Sugar Tax, Fioramonti: "Mi aspetto che i proventi della mia idea vadano tutti alla Scuola"

Sugar Tax, Fioramonti: "Mi aspetto che i proventi della mia idea vadano tutti alla Scuola"

“Fermi tutti. Allora non era un’idea così campata in aria, no? Non mi aspetto di essere ringraziato dal governo per aver portato questa idea nel Paese, ma mi aspetto che i proventi vadano tutti a scuola, università e ricerca come nell’idea iniziale. Sarebbe il minimo sindacale”. Lo scrive su Twitter il ministro dell’Istruzione, Lorenzo Fioramonti,…

"The Shoah Party". Su Whatsapp pedopornografia e post pro Hitler e Isis: indagati 25 ragazzini tra i 13 e i 19 anni

"The Shoah Party". Su Whatsapp pedopornografia e post pro Hitler e Isis: indagati 25 ragazzini tra i 13 e i 19 anni

“The Shoah Party”. Su Whatsapp pedopornografia e post pro Hitler e Isis: indagati 25 ragazzini tra i 13 e i 19 anni. Scambiavano video a luci rosse, immagini pedopornografiche, scritte inneggianti a Adolf Hitler, Benito Mussolini, all’Isis e postavano frasi choc contro migranti ed ebrei. A scatenarsi per mesi su WhatsApp è stato un gruppo…