Terremoto. Due forti scosse a Catanzaro: evacuate le scuole. Accertamenti in corso

Terremoto. Due forti scosse a Catanzaro: evacuate le scuole. Accertamenti in corso

Una scossa di terremoto di magnitudo 4.0 si e’ verificata alle 8.11 nel territorio di Catanzaro. L’epicentro e’ stato localizzata a Caraffa di Catanzaro, un centro a pochi chilometri dal capoluogo. Non risultano, al momento, ne’ feriti, ne’ danni, ma gli istituti scolastici, a titolo cautelativo, sono stati fatti evacuare anche perche’ la scossa ha suscitato molta paura.

Una nuova scossa di terremoto, di magnitudo 2.0, si e’ verificata a Catanzaro alle 8,13, due minuti dopo cioe’ di quella di intensita’ 4.0 che ha provocato paura tra la popolazione e l’evacuazione delle scuole. Anche la seconda scossa ha avuto come epicentro la zona di Caraffa di Catanzaro. Sono in corso gli accertamenti dei carabinieri del Comando provinciale di Catanzaro e dei Vigili del fuoco per una verifica della situazione in seguito al terremoto. Dalle prime indagini, comunque, e’ emerso che anche la seconda scossa non ha provocato alcun danno.

Terremoto, scuole chiuse

Sono in corso approfondite verifiche nelle scuole di Catanzaro e dei centri della provincia dove si sono avvertiti gli effetti della scossa di terremoto 4.0 registrata alle 8:11 di stamattina e di quella 2.0 avvenuta due minuti dopo. Le verifiche negli istituti scolastici sono stati disposti a scopo precauzionale dal Centro coordinamento soccorsi immediatamente convocato nella Prefettura di Catanzaro per un esame della situazione in seguito al terremoto. L’attivita’ scolastica, comunque, a titolo cautelativo, restera’ sospesa per l’intera giornata. Le scosse di terremoto, oltre che a Catanzaro, sono state avvertite, in particolare, a Caraffa di Catanzaro, sede dell’epicentro del sisma, Settingiano e Marcellinara.

Leggi altre notizie su Scuola e Docenti e attiva le notifiche per restare sempre aggiornato.
Qui la pagina Facebook