Scuola. Urla, calci e pugni in classe: ragazzino di 13 anni manda all'ospedale due insegnanti

Scuola. Urla, calci e pugni in classe: ragazzino di 13 anni manda all'ospedale due insegnanti

Urla, calci e pugni in classe: ragazzino che non avrebbe ancora compiuto 14 anni manda all’ospedale due insegnanti. E’ accaduto a Mantova, in una scuola. Come riporta La Voce di Mantova, il ragazzino, problematico, già in passato aveva perso la calma durante la lezione, ma questa volta sarebbe stato tutto più grave.

La colluttazione a scuola

I due insegnanti, infatti, di 58 e 35 anni, sono dovuti intervenire per evitare che il 14enne potesse fare del male a se stesso o agli altri. Nella colluttazione, fatta di calci e pugni, hanno avuto la peggio. Entrambi, infatti, sono stati trasportati in ospedale, al pronto soccorso del Carlo Poma, per medicare diverse contusioni. Sono stati dimessi con una prognosi di dieci giorni. Pare che lo studente abbia reagito con ancor più violenza proprio perché i due tentavano di bloccarlo.

Il caso è stato segnalato alle forze dell’ordine, ma stando a quanto riporta il quotidiano locale, il minore non sarebbe perseguibile per legge.

Leggi altre notizie su Scuola e Docenti e attiva le notifiche per restare sempre aggiornato.
Qui la pagina Facebook