Il ritorno di Harry Potter: in arrivo un sequel con il cast originale ispirato ad una piece teatrale

Il ritorno di Harry Potter: in arrivo un sequel con il cast originale ispirato ad una piece teatrale

Ha scatenato il web la notizia di una possibile uscita al cinema di un sequel della saga di Harry Potter, il maghetto uscito dalla penna di J.K Rowling che ha fatto sognare intere generazioni. Si tratterebbe della trasposizione cinematografica di “Harry Potter e la maledizione dell’erede”  un’opera teatrale in due parti di Jack Thorne.

A riportare la notizia, secondo cui la Warner Bros starebbe pensando di farne un film, è il magazine We Got This Covered, precisando che potrebbe essere coinvolto il cast originale, con Daniel Radcliffe, Emma Watson e tanti altri. La Rowling, dal canto suo, non ha mai nascosto le intenzioni di riportare in auge il suo Harry Potter.

Il ritorno di Harry Potter: la trama

“La maledizione dell’erede” ha una trama che si staglia anni dopo la fine degli eventi narrati dai libri canonici. Harry è grande, sposato con Ginny Weasley,  e lavora come Capo dell’Ufficio Applicazione della Legge sulla Magia. Ma i veri protagonisti della vicenda sono gli eredi dei protagonisti, in particolare Albus Potter – figlio di Harry – Rose Granger-Weasley – figlia di Ron ed Hermione – e Scorpius Malfoy, figlio di Draco. I tre maghetti affronteranno come i loro genitori il primo anno alla scuola di Hogwarts.

Il giovane Albus – chiamato così in onore del preside Silente – dovrà affrontare mille peripezie nella scuola di maghi e streghe, facendo i conti anche col peso che la fama del padre esercita su di lui.

Dalla Warner non ci sono conferme in merito, ma la Rowling ha pubblicato un tweet che lascia ben sperare gli amanti della saga. “A volte – scrive l’autrice – l’oscurità arriva da luoghi inaspettati”, utilizzando l’hastag “La maledizione dell’erede”.

Leggi altre notizie su Scuola e Docenti e attiva le notifiche per restare sempre aggiornato.
Qui la pagina Facebook