,

Fine anno scolastico: tutte le scuole hanno l'obbligo di redigere il PAI. Modalità e scadenze

Fine anno scolastico: tutte le scuole hanno l'obbligo di redigere il PAI. Modalità e scadenze

Fine anno scolastico, tempo di incombenze. Tra queste, il Piano Annuale Inclusione che deve essere stilato da tutte le scuole entro giugno e riguarda tutti gli alunni con un Bisogno Educativo Speciale. Come ricorda il sito specializzato disabili.it, “come previsto dalla C.M. n. 8/13 , il Gruppo di Lavoro per l’Inclusione (GLI) presente presso le scuole deve provvedere all’elaborazione di una proposta di Piano Annuale per l’Inclusività (PAI) riferito a tutti gli alunni con BES”.

Il gruppo di lavoro procede ad un’analisi delle criticità e dei punti di forza degli interventi di inclusione scolastica operati nell’anno appena trascorso. Formulerà, poi, un’ipotesi globale di utilizzo funzionale delle risorse specifiche, istituzionali e non, per incrementare il livello di inclusività generale della scuola nell’anno successivo.

Il Piano passa poi al Collegio Docenti per la discussione di rito per essere poi inviato agli Uffici Scolastici di competenza. Nonché ai GLIP e ai GLIR per la richiesta di organico di sostegno e alle altre istituzioni territoriali come proposta di assegnazione delle risorse di competenza.

COME SI ARTICOLA A FINE ANNO SCOLASTICO (la spiegazione da disabili.it)

Per la redazione del Piano le scuole utilizzano il modello elaborato dal Miur, che si articola in 2 parti:
1. analisi dei punti di forza e di criticità – deve riportare i dati relativi all’anno scolastico appena trascorso, rilevati tra settembre e giugno. Pertanto, tale parte deve contenere i dati relativi solo ed esclusivamente all’anno scolastico 2018 – 2019, rilevati tra settembre 2018 e giugno 2019 (consuntivo).

2. obiettivi di incremento dell’inclusività – deve riportare le proposte operative di miglioramento che si intendano attuare nell’anno scolastico successivo. Essa deve quindi riportare le proposte operative di miglioramento che si intendano attuare nell’anno scolastico successivo 2019 – 2020, tra settembre 2019 e giugno 2020 (preventivo).

Leggi altre notizie su Scuola e Docenti e attiva le notifiche per restare sempre aggiornato.
Qui la pagina Facebook