Un genitore può avere un figlio preferito?

Un genitore può avere un figlio preferito?

Un genitore può avere un figlio preferito? E’ questo uno dei tanti interrogativi che nell’arco della vita attanagliano la mente di mamme e papà. Un interessante articolo apparso su La Legge per Tutti, tenta in qualche modo di rispondere alla domanda delle domande. E’ normale? E’ legittimo? Bisogna preoccuparsi? IL FIGLIO PREFERITO NELLA STORIA “Andando…

Regole di buon senso per genitori: 3 cose che mamme e papà non devono mai dire ad un insegnante

Regole di buon senso per genitori: 3 cose che mamme e papà non devono mai dire ad un insegnante

La convivenza civile tra gli insegnanti e i genitori è la base per l’instaurazione di un rapporto di reciproca collaborazione. Anche se in questo momento storico ci si ritrova di fronte ad un decadimento ingiustificato dell’autorità dell’insegnante, i genitori dovrebbero imparare non solo ad apprezzare il lavoro delle maestre, ma anche a condividerlo nella sola…

Smartphone a pranzo e cena? Così aumentano i disturbi nei bambini

Smartphone a pranzo e cena? Così aumentano i disturbi nei bambini

Smartphone a pranzo e cena? Così aumentano i disturbi nei bambini. Ne parlano il segretario nazionale della Sip e il direttore dell’IdO Tre bambini su 5 usano frequentemente il cellulare di mamma e papa’. Dato che cresce al 90% tra gli adolescenti, sempre piu’ tempo connessi alla rete. “I genitori devono stabilire delle regole, delle…

"Basta cattiverie gratuite, perché disapprovate il nostro lavoro?", insegnante scrive ai genitori degli alunni

"Basta cattiverie gratuite, perché disapprovate il nostro lavoro?", insegnante scrive ai genitori degli alunni

“Basta cattiverie gratuite, perché disapprovate il nostro lavoro?”, insegnante scrive ai genitori degli alunni – tratta da  www.vitadiocesanapinerolese.it Caro Genitore, mamma o papà (meglio entrambi), tuo figlio frequenta la nostra scuola pubblica. No. Troppi aggettivi possessivi. Gli aggettivi possessivi creano le fazioni: un figlio non è “proprietà” di un genitore e la scuola non appartiene…