Elezioni europee 26 maggio: gli sconti per chi viaggia in aereo, treno e nave per chi vota

Elezioni europee 26 maggio: gli sconti per chi viaggia in aereo, treno e nave per chi vota

Elezioni europee. Domenica 26 maggio in tutto il territorio nazionale si svolgono le votazioni per il Parlamento europeo. E, contestualmente, in molti comuni anche quelle amministrative. Nonché regionali per il Piemonte: l’eventuale turno di ballottaggio tra i candidati-sindaci avverrà, invece domenica 9 giugno.

Il Ministero dell’Interno, con la circolare n.28 pubblicata il 13 maggio, ha disposto agevolazioni tariffarie per i viaggi ferroviari, via mare, autostradali e tramite mezzo aereo.

Gli elettori che si recheranno a votare nel proprio comune di iscrizione elettorale potranno usufruire delle agevolazioni di viaggio applicate da enti o società che gestiscono i relativi servizi di trasporto.

ELEZIONI EUROPEE: GLI SCONTI PER CHI VIAGGIA IN TRENO

Trenitalia, Italo e Trenord applicano degli sconti ai viaggiatori che salgono sui loro treni per tornare a casa a votare. Nel dettaglio Trenitalia fa sapere che: “gli elettori che raggiungeranno in treno la sede del seggio in cui sono iscritti potranno ottenere uno sconto, esclusivamente per viaggi di andata e ritorno, nel livello Standard delle Frecce e in seconda classe sugli altri treni. L’agevolazione “Viaggi degli elettori” prevede, per i treni Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca, Intercity, Intercity Notte e servizio cuccette, la riduzione del 70% rispetto al prezzo Base del biglietto. Per i treni regionali è prevista una riduzione del 60% sul prezzo del biglietto”.

Ci sono delle date da rispettare: il viaggio di andata deve essere effettuato dal 17 maggio in poi, quello di ritorno entro il 5 giugno. Gli elettori che vogliono usufruire delle riduzioni dovranno mostrare nelle biglietterie e nelle agenzie autorizzate sia il documento d’identità che la tessera elettorale (o dichiarazione sostitutiva per il viaggio di andata). Al ritorno, la suddetta tessera dovrà ovviamente essere timbrata.

Italo. Gli elettori che decidono di viaggiare con Italo potranno usufruire di uno sconto del 60% sui biglietti del treno. Anche in questo caso il viaggio di andata deve avvenire in una data compresa tra il 17/05 e il 26/05, mentre il viaggio di ritorno deve avvenire in una data compresa tra il 26/05 e il 05/06.

I biglietti si potranno acquistare online. Sul sito ufficiale di Italo è infatti presente il pulsante “Acquista con sconto elezioni”. In alternativa si chiamare Pronto Italo al numero 060708 o rivolgersi alle biglietterie Italo di stazione.

“In occasione del viaggio di ritorno – sottolinea la società – per la validità del biglietto dovranno essere necessariamente esibiti il documento di identità e la tessera elettorale con il timbro dell’avvenuta votazione”.

Stesse regole e sconto del 60% anche per Trenord. Le agevolazioni si applicheranno sui bigleitti di seconda classe, eccezion fatta per la tratta Malpensa Express.

ELEZIONI EUROPEE: GLI SCONTI PER CHI VIAGGIA IN AEREO

Solo Alitalia prevede delle agevolazioni per chi decide di tornare a casa per votare. In questo caso la compagnia ha stabilito uno sconto di 40 euro sulla tariffa del biglietto di andata e ritorno.

“Lo sconto – sottolinea la compagnia – può essere utilizzato esclusivamente per prenotazioni contenenti 1 solo passeggero adulto. Per prenotazioni con più passeggeri adulti è possibile usufruire dello sconto effettuando acquisti separati per ciascun passeggero”.

I viaggiatori interessati possono acquistare il biglietto fino al 26 maggio per partire tra il 18 maggio e il 26 maggio e rientrare dal 26 maggio al 2 giugno.

Al momento del check-in e dell’imbarco al passeggero verrà semplicemente chiesto di esibire la propria tessera elettorale (o solo all’andata una dichiarazione sostitutiva). I biglietti si possono acquistare sul sito Alitalia.

GLI SCONTI PER CHI VIAGGIA VIA MARE

Tirrenia prevede una riduzione del 60% sulla “tariffa ordinaria”. “Ai biglietti degli elettori che abbiano diritto alla tariffa agevolata in qualità di residenti, le biglietterie autorizzate applicheranno sempre la relativa “tariffa residenti”. Tranne che la “tariffa elettori” risulti più vantaggiosa”, sottolinea la società.

L’agevolazione è valida sui biglietti di prima e seconda classe (poltrone, cabine, passaggio ponte), per un periodo complessivo di venti giorni e viene accordata dietro presentazione della documentazione elettorale e di un documento di riconoscimento. Nel viaggio di ritorno dovrà essere esibita la tessera elettorale timbrata.

Anche la società Caronte (che collega la Sicilia) applicherà lo stesso sconto e le stesse regole.

GLI SCONTI AUTOSTRADALI

Pedaggio gratuito su tutta la rete nazionale, sia all’andata che al ritorno, per i soli elettori residenti all’estero. Al casello autostradale dovrà essere esibita la tessera elettorale o, in mancanza, cartolina-avviso inviata dal Comune di iscrizione elettorale o dichiarazione dell’Autorità consolare che attesti che il soggetto si reca in Italia per votare e un documento di riconoscimento. Al ritorno, si dovrà esibire, oltre al passaporto o altro documento equipollente, anche la tessera elettorale munita del bollo della sezione presso la quale hanno votato. Le agevolazioni saranno accordate, per il viaggio di andata, dalle ore 22 del quinto giorno antecedente il giorno d’inizio delle operazioni di votazione. E, per il viaggio di ritorno, fino alle ore 22 del quinto giorno successivo a quello di chiusura delle operazioni di votazione.

 

Leggi altre notizie su Scuola e Docenti e attiva le notifiche per restare sempre aggiornato.
Qui la pagina Facebook