Assunta il lunedì e licenziata il martedì: maestra guadagna solo 1000 euro in un intero anno scolastico

Assunta il lunedì e licenziata il martedì: maestra guadagna solo 1000 euro in un intero anno scolastico

Assunta il lunedì e licenziata il martedì per un intero anno scolastico: maestra guadagna solo 1000 euro. E’ accaduto ad una precaria 50enne. Come riporta Treviso Today, l’insegnante ha incassato trentatrè euro l’ora, 5,50 euro lordi per un totale annuale di poco più di mille euro. E questo, a fronte dei circa 8mila euro che avrebbe dovuto invece guadagnare per il suo lavoro.

ASSUNTA E LICENZIATA A RIPETIZIONE, LA STORIA

La maestra, assunta a settembre 2018 con quello che appariva essere un contratto determinato fino a giugno 2019, ha scoperto una realtà ben diversa alla fine dell’anno. Si è infatti resa conto che nel proprio stipendio definitivo mancavano circa 7mila euro rispetto a quello dei colleghi.

L’INTERVENTO DELLA GILDA DEGLI INSEGNANTI

La maestra ha pensato così di rivolgersi al sindacato Gilda che ha a sua volta portato il caso all’Ispettorato del lavoro. In sede di conciliazione ha riconosciuto l’anno di servizio ai fini del punteggio per le graduatorie. Ai fini dell’ottenimento dei soldi, invece, il sindacato si è rivolto al Giudice del lavoro.

Per la maestra, infatti, si tratterebbe di un comportamento scorretto ed antisindacale del dirigente scolastico.

Leggi altre notizie su Scuola e Docenti e attiva le notifiche per restare sempre aggiornato.
Qui la pagina Facebook